2017 ASH Meeting on Hematologic
Madrid 22nd congress
isth 2017

L’infusione di linfociti da donatore ( DLI ) è spesso praticata per indurre un effetto trapianto-versus-leucemia ( GVL ) dopo trapianto allogenico di cellule staminali ematopoietiche ( HSCT ). Tutta ...


E’ stata effettuata una sottoanalisi dello studio GIMEMA-MMY-3006 per caratterizzare la neuropatia periferica emergente dal trattamento nei pazienti randomizzati a Talidomide - Desametasone ( TD ) o a ...


Il trapianto allogenico non-mieloablativo di cellule staminali ematopoietiche ( HSCT ) è curativo per i bambini con grave anemia falciforme, ma la tossicità può essere proibitiva per gli adulti. Il ...


La mielofibrosi primaria ( PMF ) è una neoplasia mieloproliferativa caratterizzata da mieloproliferazione clonale di derivazione dalle cellule staminali, espressione anomala di citochine, fibrosi del ...


La splenectomia può essere un'opzione terapeutica efficace per il trattamento della splenomegalia massiva in pazienti con neoplasie mieloproliferative ( MPN ). Ci sono ancora pochi dati sui suoi b ...


Il plasmocitoma solitario è una rara discrasia plasmacellulare caratterizzata dalla presenza di tumori ossei o tumori delle cellule del plasma extramidollari ( plasmacitomi extramidollari ). Il trat ...


Sono stati identificati i fattori prognostici che influenzano la sopravvivenza libera da trombosi e la sopravvivenza globale. E’ stata riportata l'esperienza in una coorte di vita reale di 1.144 pazi ...


Gli studi sul linfoma diffuso a grandi cellule B ( DLBCL ) vengono tipicamente valutati utilizzando un approccio tempo- allo-evento con recidiva, ri-trattamento e decesso utilizzati in genere come eve ...


Uno studio ha mostrato che la varietà dei batteri che si trovano nel tratto gastrointestinale dei pazienti che si sottopongono a trapianto allogenico di cellule staminali può aiutare a predire la sopr ...


Le cellule tumorali di circa il 40% dei pazienti con linfoma di Hodgkin o linfoma non-Hodgkin esprimono gli antigeni di proteine latenti di membrana, LMP1 e LMP2, del tipo II del virus di Epstein-Bar ...


Sono state esaminate le caratteristiche di base e gli esiti clinici di 140 pazienti con positività a JAK2V617F e una morfologia del midollo osseo conforme con i criteri WHO di policitemia vera, ma un ...


La cistite emorragica ad insorgenza tardiva è una complicanza comune dopo trapianto di cellule staminali emopoietiche allogeniche ( allo-HSCT ) ed è principalmente associata con l'infezione virale. ...


Nella leucemia linfatica cronica ( CLL ) il progresso medico è guidato da studi clinici con la sopravvivenza libera da recidiva come endpoint primario. Lo studio randomizzato EBMT-Intergroup ha conf ...


La leucemia mieloide acuta correlata alla terapia ( t-AML ) è una conseguenza sempre più riconosciuta in pazienti sottoposti a chemioterapia o radioterapia per un tumore maligno primario o malattia au ...


Un iter endoscopico gastrointestinale non riesce a stabilire la causa della anemia da carenza di ferro in una parte sostanziale di pazienti. Nei pazienti che necessitano di una valutazione ematolog ...