Roche Ematologia
Janssen Oncology
Linfoma mantellare
ELN 2018

Citomegalovirus è un potenziale fattore di rischio per cistite emorragica ad insorgenza tardiva dopo trapianto di cellule staminali emopoietiche allogeniche


La cistite emorragica ad insorgenza tardiva è una complicanza comune dopo trapianto di cellule staminali emopoietiche allogeniche ( allo-HSCT ) ed è principalmente associata con l'infezione virale.
Sono stati quantificati prospetticamente citomegalovirus ( CMV ), virus BK ( BKV ) e adenovirus nelle urine e nel plasma con Q-RT-PCR ( PCR real time quantitativa ) in 50 pazienti per definire la relazione tra virus e cistite emorragica ad insorgenza tardiva.

Dei 50 pazienti, 21 hanno sviluppato cistite emorragica ad insorgenza tardiva in media a 29 giorni ( range 4-64 giorni ), con una incidenza cumulativa del 42%.

L'incidenza cumulativa di cistite emorragica ad insorgenza tardiva al giorno 100 in pazienti con e senza viremia da citomegalovirus ( precedentemente o all'inizio della cistite emorragica ad insorgenza tardiva ) è stata del 56.3% e 16.7%( P=0.018 ), rispettivamente, ed è stata del 59.3% e 21.7% in pazienti con e senza viruria da citomegalovirus ( precedentemente o all'inizio della cistite emorragica ad insorgenza tardiva ) ( P=0.021 ), rispettivamente.

L'incidenza cumulativa di cistite emorragica ad insorgenza tardiva è stata più alta anche nei pazienti con una carica plasmatica di virus BK aumentata di 3 log10 o più, o con una carica di virus BK nell’urina aumentata di 4 log10 o più, rispetto ai pazienti senza aumento ( P minore di 0.001 ).

Solo un paziente con cistite emorragica a insorgenza tardiva è stato trovato positivo per adenovirus.

Sia l’analisi univariata sia multivariata hanno mostrato che la viremia da citomegalovirus ( hazard ratio, HR=3.461, P=0.049 ) e la carica di virus BK nel plasma aumentate di 3 log10 o più ( HR=10.705, P=0.002 ) sono fattori di rischio indipendenti per lo sviluppo di cistite emorragica ad insorgenza tardiva.

Si può concludere che sia la viremia da citomegalovirus sia un aumento di virus BK nel plasma sono fattori di rischio indipendenti per la cistite emorragica a insorgenza tardiva.
Il ruolo della viremia da citomegalovirus è stato dimostrato per la prima volta. ( Xagena2014 )

Han TT et al, Am J Hematol 2014; 89: 55-61

Emo2014 Inf2014 Uro2014



Indietro