Bringhen - Mieloma
Arcaini Ematologia
Passamonti Neoplasie ematologiche
Passamonti: Macroglobulinemia di Waldenstrom

Nivolumab in combinazione con Ibrutinib nei pazienti con leucemia linfatica cronica con linfoma diffuso a grandi cellule B da trasformazione di Richter


La trasformazione di Richter ( RT ) è una rara complicanza della leucemia linfatica cronica ( CLL ) che ha esiti sfavorevoli.
La sovraregolazione di PD-1/PD-L1 guida l'evasione immunologica nei pazienti con trasformazione di Richter.

Si è ipotizzato che la combinazione di Nivolumab ( Opdivo ), un anticorpo bloccante PD-1, con l'inibitore BTK ( BTKi ) Ibrutinib ( Imbruvica ) possa potenziare l'eliminazione delle cellule tumorali.

È stato condotto uno studio clinico di fase 2 per valutare l'efficacia di Nivolumab e Ibrutinib combinati nei pazienti con linfoma diffuso a grandi cellule B ( DLBCL ) da trasformazione di Richter e leucemia linfatica cronica.

I pazienti inclusi erano di età maggiore o uguale a 18 anni con adeguata funzionalità epatica e renale.
I pazienti hanno ricevuto Nivolumab ogni 2 settimane di un ciclo di 4 settimane per un massimo di 24 cicli.
Una dose standard di Ibrutinib è stata somministrata dal ciclo 2 in poi ed è continuata giornalmente fino a progressione.
Per i pazienti che erano già in trattamento con Ibrutinib al momento dell'ingresso nello studio, si è continuato nello stesso modo mentre è stato avviato Nivolumab.

Sono stati arruolati in totale 24 pazienti con trasformazione di Richter con un'età mediana di 64.5 anni.
10 paziento ( 42% ) avevano ricevuto un precedente trattamento per la trasformazione di Richter e 13 pazienti ( 54% ) avevano ricevuto un precedente inibitore BTK.
In totale 10 pazienti ( 42% ) hanno risposto con una durata mediana della risposta di 15 mesi.
La sopravvivenza globale mediana è stata di 13 mesi.
Quattro dei 24 pazienti ( 17% ) presentavano tossicità immunologiche correlate all'inibizione del checkpoint.

Nella coorte con leucemia linfatica cronica sono stati arruolati 10 pazienti, di cui 3 sono passati dalla remissione parziale a quella completa; 1 paziente ha presentato una tossicità immunologica di grado 2.

La combinazione di Nivolumab e Ibrutinib è un regime attivo per i pazienti con linfoma diffuso a grandi cellule B da trasformazione di Richter con un tasso di risposta globale del 42%.

Date le limitate opzioni di trattamento per i pazienti con trasformazione di Richter, l'inibizione del checkpoint fornisce una potenziale opzione terapeutica. ( Xagena2023 )

Jain N et al, Blood Adv 2023; 7: 1958-1966

Emo2023 Onco2023 Farma2023



Indietro