Arcaini Ematologia
Bringhen - Mieloma
Passamonti Neoplasie ematologiche
Passamonti: Macroglobulinemia di Waldenstrom

Risultati ricerca per "Azacitidina"

Magrolimab è un anticorpo monoclonale umanizzato di prima classe contro il cluster di differenziazione 47 ( anti-CD47 ), un segnale antifagocitico utilizzato dalle cellule tumorali per eludere la fago ...


Magrolimab è un anticorpo monoclonale che blocca il cluster di differenziazione 47 ( CD47 ), un segnale don’t-eat-me sovraespresso sulle cellule tumorali. Il blocco di CD47 da parte di Magrolimab p ...


Uno studio in aperto, randomizzato, di fase 3 ha confrontato Enasidenib ( Idhifa ), un inibitore orale di IDH2 ( isocitrato deidrogenasi 2 ), con regimi di cura convenzionali ( CCR ) nei pazienti di e ...


Olutasidenib ( FT-2102; Rezlidhia ) è un inibitore potente, selettivo, orale, in piccole molecole, dell'isocitrato deidrogenasi 1 mutante ( IDH1 ). Gli obiettivi della fase 1 di questo studio di fas ...


La combinazione di Ivosidenib ( Tibsovo ), un inibitore dell'isocitrato deidrogenasi 1 ( IDH1 ) mutante, e Azacitidina ha mostrato un'attività clinica incoraggiante in uno studio di fase 1b che ha coi ...


Sono stati presentati i risultati primari dello studio di fase 1b GO29754 che ha valutato la sicurezza e la tollerabilità di Atezolizumab ( Tecentriq ), un inibitore di PD-L1, da solo e in combinazion ...


Nelle sindromi mielodisplastiche ad alto rischio sono necessarie terapie oltre agli agenti ipometilanti come l'Azacitidina. Venetoclax ( Venclyxto ) è un inibitore BCL-2 in piccole molecole biodispo ...


La combinazione di Venetoclax ( Venclyxto ) e 5-Azacitidina ( Vidaza ) per i pazienti anziani o non-idonei con leucemia mieloide acuta ( AML ) migliora i tassi di remissione e la sopravvivenza rispett ...


PANTHER è uno studio globale, randomizzato di fase 3 di Pevonedistat + Azacitidina ( n=227 ) versus Azacitidina in monoterapia ( n=227 ) nei pazienti con sindromi mielodisplastiche ad alto rischio di ...


Le sindromi mielodisplastiche ( MDS ) e la leucemia mieloide acuta ( AML ) con mutazione TP53 ( TP53m ) hanno esiti molto sfavorevoli indipendentemente dal trattamento ricevuto, incluso il 40% di risp ...


Le sindromi mielodisplastiche ( MDS ) e la leucemia mieloide acuta ( AML ) con mutazione TP53 ( TP53m ) hanno esiti molto sfavorevoli indipendentemente dal trattamento ricevuto, incluso il 40% di risp ...


I pazienti anziani con leucemia mieloide acuta ( LMA ) non-adatti alla chemioterapia ad alte dosi hanno opzioni di trattamento limitate e una prognosi sfavorevole. L'approvazione di agenti ipometila ...


I pazienti assegnati a Gilteritinib ( Xospata ) hanno mostrato una riduzione del rischio di morte del 36% rispetto a quelli assegnati alla chemioterapia standard. La sopravvivenza globale mediana è s ...


Le opzioni di salvataggio per i pazienti che hanno una recidiva dopo trapianto di cellule staminali allogeniche ( allo-SCT ) per la leucemia mieloide acuta ( AML ) e la mielodisplasia ( MDS ) rimangon ...


Il trattamento con Azacitidina ( Vidaza ) delle sindromi mielodisplastiche ( MDS ) generalmente esacerba la trombocitopenia durante i primi cicli di trattamento. Lo studio SUPPORT ( Study of Eltromb ...