ELN 2018
Ematobase.it
Xagena Mappa
Medical Meeting

Risultati ricerca per "Chemioterapia"

I pazienti anziani con leucemia mieloide acuta ( LMA ) non-adatti alla chemioterapia ad alte dosi hanno opzioni di trattamento limitate e una prognosi sfavorevole. L'approvazione di agenti ipometila ...


I pazienti con leucemia mieloide acuta positiva per duplicazione interna in tandem FLT3 ( FLT3 -ITD ) recidivante o refrattaria presentano una prognosi sfavorevole, compresa un'alta frequenza di recid ...


I pazienti con linfoma non-Hodgkin indolente rispondono normalmente bene alla immunochemioterapia di prima linea. Alla ricaduta, viene comunemente somministrato Rituximab ( MabThera ) come singolo a ...


Le opzioni di trattamento efficaci sono limitate per i pazienti con leucemia mieloide acuta ( AML ) che non tollerano la chemioterapia intensiva. Uno studio internazionale di fase Ib/II ha valutato ...


Il linfoma non-Hodgkin indolente ( iNHL ) rimane in gran parte incurabile e spesso richiede più linee di trattamento dopo essere diventato refrattario alle terapie standard. Duvelisib ( Copiktra ) è ...


I pazienti assegnati a Gilteritinib ( Xospata ) hanno mostrato una riduzione del rischio di morte del 36% rispetto a quelli assegnati alla chemioterapia standard. La sopravvivenza globale mediana è s ...


Sia Ibrutinib ( Imbruvica ) che Clorambucile più Obinutuzumab ( Gazyvaro ) hanno dimostrato una efficacia superiore alla monoterapia con Clorambucile e sono trattamenti standard di prima linea nella l ...


I pazienti con leucemia mieloide acuta presentano frequentemente trombocitopenia durante la chemioterapia di induzione. Eltrombopag ( Revolade ), un agonista del recettore della trombopoietina orale ...


Per migliorare la curabilità dei pazienti più anziani con linfoma di Hodgkin di nuova diagnosi è stato condotto uno studio multicentrico di fase II che ha somministrato Brentuximab vedotin ( Adcetris ...


L'aggiunta di Imatinib alla chemioterapia intensiva ha migliorato la sopravvivenza dei bambini e dei giovani adulti con leucemia linfoblastica acuta positiva per il cromosoma Philadelphia. Rispetto a ...


Lo studio GALLIUM ha mostrato che Obinutuzumab ( Gazyvaro ) ha prolungato in modo significativo la sopravvivenza libera da progressione ( PFS ) nei pazienti precedentemente non-trattati con linfoma fo ...


Nello studio di fase 3 TOWER, Blinatumomab ( Blincyto ) ha migliorato significativamente la sopravvivenza globale negli adulti con leucemia linfoblastica acuta da precursori delle cellule B ( BCP-ALL ...


Uno studio multicentrico, randomizzato, in aperto, ha dimostrato che la Levofloxacina, impiegato come profilattico, ha fatto diminuire significativamente il rischio di batteriemia tra i bambini che r ...


L'inibitore della Janus-kinasi ( JAK ) Ruxolitinib ( Jakavi ) è l'unica terapia approvata per i pazienti con mielofibrosi sintomatica. Dopo il fallimento di Ruxolitinib, tuttavia, ci sono poche opzio ...


In uno studio di fase 1/2, Brentuximab vedotin ( Adcetris ) e Nivolumab ( Opdivo ) somministrati in associazione sono stati valutati come terapia di salvataggio iniziale in pazienti con linfoma di Hod ...