ELN 2018
Ematobase.it
Xagena Mappa
Medical Meeting

Risultati ricerca per "Mielofibrosi"

La mielofibrosi è una neoplasia ematologica caratterizzata da splenomegalia e sintomi debilitanti. La trombocitopenia ha prognosi sfavorevole e limita l'uso dell’inibitore Janus chinasi 1 ( JAK1 ) / ...


L'inibitore della Janus-kinasi ( JAK ) Ruxolitinib ( Jakavi ) è l'unica terapia approvata per i pazienti con mielofibrosi sintomatica. Dopo il fallimento di Ruxolitinib, tuttavia, ci sono poche opzio ...


L'inibitore della Janus-kinasi ( JAK ) Ruxolitinib ( Jakavi ) è l'unica terapia approvata per i pazienti con mielofibrosi sintomatica. Dopo il fallimento di Ruxolitinib, tuttavia, ci sono poche opzio ...


Sono state valutate l'efficacia e la sicurezza di Momelotinib, un potente e selettivo inibitore della Janus chinasi 1 e 2 ( JAKi ), rispetto a Ruxolitinib ( Jakavi ), in pazienti naive agli inibitori ...


L'uso dell’Idrossiurea ( Onco Carbide ) come terapia di prima linea nella policitemia vera è stato criticato perché nessuna dimostrazione concreta è stata finora prodotta che questo farmaco prevenga l ...


Sebbene le complicazioni infettive rappresentino una causa rilevante della morbilità e della mortalità nei pazienti con mielofibrosi, poco si sa sulla loro incidenza, sui risultati e sui fattori di ri ...


La trasformazione a mielofibrosi secondaria ( MF ) si verifica come parte della storia naturale della policitemia vera ( PPV-MF ) e della trombocitemia essenziale ( PET-MF ). Sebbene la mielofibrosi ...


La mielofibrosi primaria ( PMF ) è una neoplasia mieloproliferativa caratterizzata da mieloproliferazione clonale di derivazione dalle cellule staminali, espressione anomala di citochine, fibrosi del ...


La splenectomia può essere un'opzione terapeutica efficace per il trattamento della splenomegalia massiva in pazienti con neoplasie mieloproliferative ( MPN ). Ci sono ancora pochi dati sui suoi b ...


Sono state esaminate le caratteristiche di base e gli esiti clinici di 140 pazienti con positività a JAK2V617F e una morfologia del midollo osseo conforme con i criteri WHO di policitemia vera, ma un ...


È stato ipotizzato che marcatori surrogati di risposta immunitaria dell’ospite possano predire la sopravvivenza nelle neoplasie mieloidi. Per l’immediata applicabilità pratica, è stata scelta come b ...


Una conta piastrinica elevata nella trombocitemia essenziale può essere efficacemente ridotta dal trattamento con Anagrelide ( Xagrid ) o Idrossiurea ( Onco Carbide ). In 259 pazienti ad alto risch ...


Le terapie disponibili per la mielofibrosi possono esacerbare le citopenie e non sono indicate per i pazienti con trombocitopenia grave. Pacritinib, che inibisce sia JAK2 che FLT3, ha indotto rispost ...


Le beta-talassemie sono caratterizzate da inefficace produzione di globuli rossi, con conseguente anemia, sovraccarico di ferro, e insufficienza d'organo. Le attuali opzioni di trattamento per la bet ...


La scala IPSS ( International prognostic scoring system ) permette una affidabile valutazione del rischio in pazienti con mielofibrosi primaria. Recenti studi clinici in pazienti con mielofibrosi ...