Arcaini Ematologia
Passamonti Neoplasie ematologiche
Bringhen - Mieloma
GSK Ematologia

La terapia con cellule CAR-T mirata all'antigene di maturazione delle cellule B ( BCMA ) ha mostrato attività nel trattamento del mieloma multiplo recidivato o refrattario; tuttavia, la recidiva è anc ...


Sono state determinate la sicurezza e l'efficacia della co-somministrazione di cellule T del recettore chimerico dell'antigene ( CAR ) dirette contro CD19 e CD22 nei pazienti con malattia refrattaria ...


Gli esiti clinici dei pazienti con linfomi del sistema nervoso centrale ( CNS ) sono notevolmente eterogenei, ma l'identificazione dei pazienti ad alto rischio di fallimento del trattamento è impegnat ...


È noto che i pazienti con neoplasie mieloproliferative ( MPN ) negative al cromosoma Philadelphia, tra cui la policitemia vera ( PV ), la trombocitemia essenziale ( ET ) e la mielofibrosi ( MF ) prima ...


CYAD-01 è una terapia CAR-T basata sul recettore natural killer ( NK ) gruppo 2D ( NKG2D ), che lega otto ligandi che sono sovraespressi in un'ampia gamma di neoplasie ematologiche ma sono in gran par ...


La gestione della febbre neutropenica nei pazienti ematologici ad alto rischio è impegnativa; spesso ci sono poche caratteristiche cliniche di localizzazione, e i test diagnostici hanno scarsa sensibi ...


I pazienti con linfoma a grandi cellule B recidivante o refrattario dopo il trattamento di prima linea che non sono destinati al trapianto di cellule staminali ematopoietiche ( HSCT ) hanno esiti infa ...


I pazienti con mieloma multiplo ( MM ) possono mostrare infiltrazione a chiazze del midollo osseo e malattia extramidollare. Nonostante ciò, la quantificazione delle plasmacellule continua ad essere ...


La prognosi dei pazienti con linfoma a grandi cellule B recidivante o refrattario precoce dopo aver ricevuto la chemioimmunoterapia di prima linea è sfavorevole. In uno studio internazionale di fas ...


I pazienti con linfoma a grandi cellule B ( LBCL ) primitivo, refrattario o recidivato, entro 12 mesi dalla terapia di prima linea sono ad alto rischio di esiti sfavorevoli con l'attuale standard di c ...


Zanubrutinib ( Brukinsa ) è un inibitore selettivo della tirosin-chinasi di Bruton ( BTK ) valutato in studi multipli di malignità delle cellule B. È stata costruita un'analisi di sicurezza combinat ...


Ruxolitinib ( Jakavi ) è ampiamente utilizzato nella mielofibrosi. Nonostante la sua efficacia precoce, la maggior parte dei pazienti perde la risposta nel tempo e, dopo l'interruzione, ha una sopravv ...


Nuove terapie per il linfoma follicolare recidivante o refrattario sono comunemente valutate in studi a braccio singolo senza confronto formale con altri trattamenti o controlli storici. Di conseguenz ...


Gli adolescenti con linfoma di Hodgkin hanno esiti di malattia peggiori rispetto ai bambini. Non è noto se queste differenze persistano all'interno degli studi clinici. È stata esaminata la sopravvi ...


Nonostante il trattamento con nuove terapie e il consolidamento del trapianto allogenico di cellule staminali ( allo-SCT ), gli esiti nei pazienti adulti con leucemia linfoblastica acuta da precursori ...